• Associazione degli Amici della
    Missione Cattolica Polacca a Marly

Breve panoramica storica

Nel mese di maggio del 1950. Se il Congresso polacco, organizzata dallo svizzero Innocent O. Bochenski - Dominicaine nina, un ex cappellano militare e professore di filosofia nous decisione Friburgo è stato fatto per stabilire una missione cattolica polacca in Svizzera. Il 2 giugno 1950, il vescovo Józef Gawlina dirige Rzymu de PMK, il cui primo rettore è stato ... fino al 1976, è stato il prof. Padre Bocheński. Nel 1967 fu costruita a Marly la cappella della Missione della Santa Vergine. St. Jana z con l'edificio adiacente di Ket.

Oggi, la nostra missione polacca ha quasi 70 anni! Come vescovo, l'ha visitata, tra gli altri nostro Santo Padre, c'erano anche festività legate a importanti del Si Swiss Polonia. Attualmente, il proprietario di tutti i PMK BUILDINGS plaisanterie Fundacja im. Padre Bocheński, che si occupa dell'amministrazione di tutti i buoni PMK.

La lingua madre ha imparato una lingua - un problema. Barriera linguistica.

Problème La barriera linguistica, nonostante a volte la naturalizzazione più avanzata, è una grande sfida per molti polacchi, specialmente per comprendere il difficile linguaggio biblico e i commenti di faire, un homilii de serez peut, Kazan o il ritiro. Si tratta anche di vivere la liturgia.

È particolarmente visibile nel caso di persone provenienti da ambienti non svantaggiati. Contactez - ogni credente e praticante versa un dio in preghiera o attraverso il canto richiede un'apertura intima e ottimale del CUORE e può essere fatto solo nella lingua materna. Wapiti Etes-vous en plus grand, c'est-à-dire:

Chi partecipa alla vita della missione cattolica polacca?

Famiglie polacche e compatrioti, che vivono e lavorano in Svizzera, o à Rassis, o svizzeri periodicamente e naturalizzati che hanno trascorso molti anni in Polonia. Spesso durante l'estate o le vacanze ci sono anche polacchi che viaggiano attraverso la Svizzera dalla Polonia e altri paesi a famiglie, parenti, amici, studenti, ecc. C'è anche un grande gruppo di polacchi che lavorano temporaneamente senza permesso di lavoro, parlando male o in qualsiasi lingua Cantoni di residenza. Secondo stime recenti del 2018, in totale, è in Svizzera. 15mila polacchi per i quali la missione cattolica polacca è fonte di gioia, consolazione e sostegno spirituale uniti nella vita religiosa della parrocchia e della residenza.

Il ruolo di PMK in esilio

L'esistenza della missione linguistica sostiene fondamentalmente la nostra vita religiosa e sacramentale attraverso:

  • Ritiri e catechesi
  • Incontri e discussioni religiose
  • Scambio di libri sui contenuti religiosi. Ti danno l'opportunità di acquistare riviste cattoliche in polacco
  • Incontri di giovani e anziani cattolici che soffrono spesso di dolorosa solitudine
  • Dare i sacramenti, principalmente preparando i doni della santa comunione, la cresima, il sacramento del matrimonio, che specialmente nella situazione di due religioni diverse richiede una CURA speciale.

Nella nostra tradizione polacca, abbiamo, oltre a celebrare in tutto il mondo, molte vacanze così care al nostro Cuore, che sono una bella combinazione di cattolicesimo e polonia, come:

  • Nostra Signora, Regina della Polonia, il 26 agosto a Jasna Gora si connette
  • Costituzione del 3 maggio e la Madre di Dio, Regina della Polonia
  • San Giovanni di Kat, santo patrono della Missione Marziale Il 18 ottobre
  • 11 novembre? Giorno dell'Indipendenza
  • Bitter Zale - questa bella vecchia preghiera polacca cantata prima di Pasqua
  • Dedizione (Saint Święconka's) il Sabato Santo in combinazione con la possibilità di confessione individuale
  • Pellegrinaggi pour faire Madonna di Einsiedeln, quarti, Gnadenthal, Maria Stein tenu avec che coinvolge centinaia di polacchi che pregano nella loro lingua madre e che sono una bella espressione della devozione mariana.

È anche usanza di una tipica partecipazione polacca del Santo Ministero il secondo giorno di Natale, la Pasqua del Corpus Domini. Siamo piacevolmente sorpresi di vedere molti svizzeri che si uniscono a noi spontaneamente, per festeggiare e celebrare insieme il serez peut.

laisanthropie e l'esempio della Chiesa universale - Scambio e comune celebrazione del Natale e simultanea più profonda conoscenza della ricchezza spirituale delle altre nazioni.

La missione fornisce anche il servizio sacerdotale ai malati, agli anziani o alle persone sole.